Comunicazione empatica: ordinate da McDonald’s!

Cosa è successo!? Il mondo sta diventando più buono? Burger King invita a ordinare un Big Mac e fa centro con una operazione di comunicazione empatica e branding esemplare!

 

Pochi giorni fa è apparsa sulla bacheca dei social del colosso del fast food Burger King hainvito ad ordinare cibo dal rivale di sempre, McDonald’s.
Certo, “prendere un Whoopper è sempre meglio” però anche ordinare un Big Mac non è una cattiva idea!
No, non sono rimbecilliti, hanno solamente pensato in “empaticamente” ed agito e parlato di conseguenza. Nulla di nuovo sotto il sole, per chi ha capito come si comunica nel 2020…

La cosa ha avuto una grande eco sui media di tutto il mondo e, ciò che mi ha maggiormente stupito, è che molte persone, spesso imprenditori, professionisti e addirittura addetti ai lavori, si siano così tanto meravigliate di questo comunicato.

Per la verità poi, andando a legger bene e per intero il seppur breve comunicato, si evince subito che Burger King invita a consumare, in generale, presso molti fast food concorrenti, salvo poi a fine, menzionare esplicitamente e sapientemente il rivale di una vita.

Che l’operazione sia stata un successo è alquanto ovvio. In prima istanza perché tutti ne parlano ma soprattutto per l’immenso ritorno di immagine che Burger King ha ottenuto da questa operazione.
Buonismo, qualunquismo, faciloneria, si può benissimo obiettare e criticare il comunicato, ma il dato di fatto è che in questo momento delicato il team di creativi dell’azienda di Jacksonville è riuscita ad interpretare il sentimento delle persone, farlo proprio e progettare una semplice campagna di comunicazione che ha inchiodato la concorrenza relegando tutti a “comprimari” ed “insensibili”.

Quale lezione dobbiamo prendere da tutto ciò? Nessuna, se non quella semplice che la comunicazione è una cosa seria, che va fatta in maniera “evocativa”, empatica e senza necessariamente strategie complicate e diaboliche. Ancora una volta è il “come” vengono dette e presentate le cose che restituisce il risultato voluto, e questo breve comunicato è un esempio di equilibrio, semplicità e scaltrezza…

Aldo Chiappini

 

 

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Marked fields are required.

Contattaci su WhatsApp